SICUREZZA IN AGRICOLTURA.
AMORE PER LA VITA.

Campagna di sensibilizzazione FederUnacoma per l’utilizzo in sicurezza di trattrici, macchine e attrezzature agricole da parte di coltivatori, contoterzisti, manutentori del verde e del territorio.

Scarica il volantino

IL PROGETTO

Ogni anno il comparto agro-forestale italiano registra numerosi incidenti di cui 200 mortali.

Le cause sono spesso da rintracciare, oltre che nell’imprudenza o imperizia di alcuni operatori, nel fatto che spesso vengono utilizzati mezzi meccanici vecchi (in molti casi con anche 30 o 40 anni d’età) e privi dei requisiti minimi necessari per l'incolumità degli addetti ai lavori.

Al fine di sensibilizzare gli operatori del settore e l'opinione pubblica sulla gravità del fenomeno e sulle possibili soluzioni per evitare incidenti, FederUnacoma promuove il Progetto Sicurezza articolato in quattro passaggi chiave.

Rinnovo parco macchine

L'Italia presenta un parco macchine agricole davvero importante (si stimano oltre due milioni di trattori) ma purtroppo molto datato. Molti dei mezzi circolanti sono privi dei requisiti base per la sicurezza degli operatori e il rispetto dell'ambiente. Esistono degli strumenti che prevedono contributi e finanziamenti per l'acquisto di nuove macchine e attrezzature come i PSR, i bandi Inail e le agevolazioni della cosiddetta “legge Sabatini”.

Info e cosa fare

Revisione mezzi circolanti

E’ fondamentale che tutti i mezzi agricoli circolanti - così come avviene nel settore auto - vengano sottoposti a periodici controlli per verificare la permanenza nel tempo dei requisiti previsti in sede di omologazione del veicolo, e valutare anche la necessità di inserimento di eventuali nuovi dispositivi volti a migliorare l’efficienza e la sicurezza dei mezzi. La revisione non è solo un obbligo di legge ma uno strumento fondamentale per monitorare i mezzi in attività ai fini dell’incolumità degli operatori e delle buone pratiche agricole.

Info e cosa fare

Sorveglianza di mercato

L'acquisto di mezzi nuovi si rivela una soluzione efficace solo se questi sono prodotti secondo le norme vigenti e quindi conformi alle direttive comunitarie e nazionali che fissano i requisiti di sicurezza per ogni tipo di macchinario. In agricoltura, nelle attività forestali come nel giardinaggio e nella cura del verde, molti incidenti possono essere causati proprio dall'impiego di macchine e attrezzature prodotte in Paesi che non rispettano gli standard europei, e che vengono introdotti nei circuiti di vendita eludendo i controlli.

Info e cosa fare

Formazione

Conoscere le normative, le pratiche corrette nell’uso delle macchine agricole e le modalità di utilizzo errate e potenzialmente pericolose è fondamentale sia per chi inizia ad occuparsi di agricoltura sia per chi svolge da sempre questo lavoro. Per questo sono stati introdotti corsi finalizzati ad ottenere un'abilitazione per l'uso corretto dell'attrezzatura di lavoro (il cosiddetto "patentino trattore"). Non si tratta di corsi puramente formali, utili solo per adempimenti burocratici, ma di momenti formativi che forniscono elementi di consapevolezza, informazioni e aggiornamenti che possono fare la differenza sul piano operativo.

Info e cosa fare

Sportello Sicurezza FederUnacoma

Consulta lo Sportello FederUnacoma per avere info dettagliate in merito a revisione, agevolazioni e finanziamenti disponibili, contraffazione, abilitazioni alla guida e altre proposte formative.

progettosicurezza@federunacoma.it

VIDEO

Guarda il video del Progetto Sicurezza di FederUnacoma.